Breaking News:

Lina Morselli

Lina Morselli

nasce a Mantova alle cinque del pomeriggio di un caldo 12 giugno. Da allora è d’elezione cittadina del mondo.

Come insegnante è impegnata in iniziative nel campo dell’intercultura e nell’insegnamento dell’italiano a bambini stranieri.

Ha collaborato con vari giornali e con la RAI. Anima eventi culturali. Conduce Gruppi di Lettura e percorsi di lettura in collaborazione con varie realtà culturali di Trieste. Pubblica recensioni su riviste letterarie online.

Presenta scrittrici e scrittori in eventi pubblici a Trieste e ovunque venga richiesta la sua collaborazione.

Ha una smodata passione per la letteratura.

Ogni sabato mattina, alle 9:00, invio il Settimanale Indipendente, un magazine digitale che racchiude tutte le recensioni della settimana, gli ultimi avvenimenti, le notizie più importanti e tutto quello che c’è da sapere sul mondo dell’editoria Indipendente.

“Buio in sala” di Jung-myung Lee

Come per tutti i grandi romanzi (e questo di certo lo è!), molti sono i contenuti, ognuno con un suo peso, e già il titolo prelude ai temi dell’ambiguità, su cui si gioca l’intera trama: il buio in sala può essere quel momento magico che precede l’inizio dello spettacolo, ma può indicare anche la desolazione di una sala spenta e di un palcoscenico chiuso. Apertissimo è invece lo spazio lasciato alla profonda cultura personale dello scrittore, una cultura mai supponente, ben salda in una posizione solida di aiuto e sostegno nel vivere quotidiano, come si addice alla cultura vera. Libro bellissimo, questo, anche grazie alla perfetta traduzione di Benedetta Merlini.

Leggi di più

“Fratello di ghiaccio” di Alicia Kopf

Cari lettori, oggi condivido con voi la recensione di Lina Morselli del romanzo “Fratello di ghiaccio” di Alicia Kopf, edito da Codice Edizioni. Alicia Kopf (oggi quarantenne) è lo pseudonimo di Imma Ávalos Marquès, artista spagnola che vive e lavora a Barcellona. La sua più famosa esposizione artistica si può ammirare anche online, cercando Speculative Intimacy 2019 alla Galleria Joan Pretz di Barcellona. 

Leggi di più

Me’Med, la bandana rossa e il fiocco di neve – Semezdin Mehmedinović

Libro dal titolo intrigante, il cui autore ha un nome esotico e antico. Eppure tutto ha una spiegazione semplice, e a noi vicinissima: Mehmedinović è poeta, saggista, romanziere e giornalista bosniaco di Sarajevo e quelle tre enunciazioni sulla copertina sono i titoli dei tre capitoli da cui è composto il suo libro. Libro che ha vinto il prestigiosissimo Premio Meša Selimović 2017, e a noi giunge nella preziosa traduzione di Elvira Mujčić.

Leggi di più

La quarta parete

Cari lettori, la nostra Lina Morselli condivide con noi una lettura molto bella: “La quarta parete” di Sorj Chalandon (Keller Editore)
Questo libro ha vinto i più prestigiosi premi letterari di Francia e del Quèbec, chiunque l’abbia letto ne è rimasto profondamente colpito, chiunque lo leggerà scoprirà di non riuscire a ricominciare subito un’altra storia: dovrà aspettare, riflettere, lasciare sedimentare, e ripassare gli eventi degli ultimi 60 anni.

Leggi di più

Jón e le missive che scrisse alla moglie incinta mentre svernava in una grotta e preparava il di lei avvento e dei nuovi tempi

Cari lettori di LeggIndipendente, oggi condivido con voi la recensione di Lina Morselli. Il libro si intitola “Jón e le missive che scrisse alla moglie incinta mentre svernava in una grotta e preparava il di lei avvento e dei nuovi tempi”, è scritto da Ófeigur Sigurðsson ed edito da Safarà editore.

Leggi di più
Loading

Chi sono

29 anni, blogger, agente letteraria e mamma di Gemma. Credo fermamente nella bibliodiversità e nelle realtà editoriali indipendenti, le quali spesso nascondono perle di cui pochi sono a conoscenza.