Breaking News:

gli immortali

Gli Immortali

Autore: Alberto Giuliani

Editore: Il Saggiatore

Categorie: Giusy Sciacca | Libri

Cari lettori, oggi la nostra Giusy Sciacca ci parla di un libro meraviglioso: “Gli Immortali” di Alberto Giuliani, edito da Il Saggiatore.

L’AUTORE E LA CASA EDITRICE

Alberto Giuliani è giornalista, fotografo e regista. Ha collaborato con i principali giornali del mondo, tra i quali Der Spiegel e Stern per citarne alcuni. Le sue foto sono state premiate con riconoscimenti prestigiosi e all’interno del romanzo “Gli Immortali” è inclusa una selezione di foto dei luoghi dal mondo che verrà visitati durante il viaggio. Il Saggiatore è una casa editrice che non bisogno di presentazioni. Dal 1958 propone testi di altissimo livello 

TRAMA

Una donna sulle rive del lago Bajkal in Siberia, un bramino della città sacra di Vrindavan, la stessa profezia inquietante. 

Insieme a qualche dettaglio della sua vita poi realmente verificatosi, come la scelta della propria compagna, al protagonista viene annunciata una morte prematura che dovrebbe aver luogo a breve.  Non è tutto, perché la profezia si correda anche di una possibile soluzione: un uomo dal futuro può salvarlo. 

Questo è l’incipit de Gli Immortali, un libro tanto atteso per la primavera 2019.

Ognuno di noi avrebbe forse reagito in maniera differente. 

Il protagonista della vicenda scglie di affrontare il tempo che lo separa da una possibile realizzazione della profezia intraprendendo un percorso di ricerca attraverso se stesso, dal cosmo al cosmo che c’è dentro di noi. 

Alberto sceglie di fare ciò che più lo ha fatto sentire vivo, libero e realizzato finora: viaggiare. 

E’ in virtu di questo che il suo è un viaggio fisico ai confini della realtà contemporanea verso luoghi remoti alle porte del futuro e un viaggio personale attraverso i concetti di vita e di morte. 

“Scopriremo altri pianeti, torneremo nomadi ma multi-planetari”

Questa è la motivazione che spinge gli scienziati fino alle pendici del vulcano Mauna Loa per la missione NASA di vita su Marte. 

Ed è solo la prima tappa di un percorso fatto di incontri con uomini e donne proiettati verso soluzioni futuristiche e che hanno già superato ogni dilemma etico, inclusa la presunzione economica. Gli uomini del futuro sono intellettualmente molto dotati e hanno a disposizione risorse economiche non indifferenti. Già, perché perché salvarsi è una scelta di lusso non a portata di tutti. 

“L’essere umano è un animale solo e in cerca di sé stesso. È condannato a idearsi continuamente, perché è l’unico che può farlo (…)

(…) l’unica cosa etica da fare è investire nell’intelligenza creativa, come fanno i nostri giovani cinquemila ricercatori. Sognano e costruiscono il futuro. Semplicemente perché è il loro”

Dopo gli scienziati della NASA, Alberto affronta le sale d’attesa dell’eternità ottenuta attraverso la crioconservazione, la reclusione in attesa dell’apocalisse dentro bunker sotterranei, la creazione di un Eden in risposta agli effetti del cambiamento climatico e gli umanoidi giapponesi del professor Xu.

Tutte le soluzioni investigate rappresentano per chi le ha scelte un’alternativa alla caducità della vita o alla finitezza dell’individuo e di questo pianeta. Tuttavia, in cambio dell’immortalità incerta le stesse soluzioni offrono il surrogato di una vita libera, di reclusione e di rinuncia. 

In verità, l’affannosa ricerca dell’immortalità e l’inquietudine che la sottende possono probabilmente trovare sollievo in una soluzione che di certo ha solo la rassegnazione: il segreto è innanzi tutto far pace cone l’dea della morte. 

Attraverso la sua scrittura Alberto Giuliani accompagna anche il lettore meno esperto in una realtà scientifica d’elite senza abbandonarsi mai ai tecnicismi realizzando un equilibrio godibile tra gli argomenti trattati e la semplicità dell’esposizione.  

CONCLUSIONE

Gli Immortali è un libro intenso che ci pone davanti a un concetto universale, quello della morte e i tentativi da parte dell’uomo per superarla, fosse anche temporaneamente per poi farsi scongelare. 

L’uomo ha veramente sondato ogni via di scampo? Possono la tecnologia e la scienza offrire un’opzione che sia valida, accettabile e soddisfacente per l’uomo? Gli Immortali è un viaggio che porterà il lettore ai confini di questo mondo e fino ai limiti della ragione, del sentimento e dei valori umani. 

 

(RECENSIONE DI GIUSY SCIACCA)

Chi sono

27 anni, blogger, agente letteraria e mamma di Gemma. Credo fermamente nella bibliodiversità e nelle realtà editoriali indipendenti, le quali spesso nascondono perle di cui pochi sono a conoscenza.

Sostieni Leggindipendente

Mondo scritto e mondo non scritto

Arriva alla fine la pubblicazione settimanale dell’opera omnia di Italo Calvino, nella campagna promossa dalla GEDI, e articolata in 24 uscite. E come ultima perla c’è questa raccolta di articoli e saggi raccolti intorno al tema “Mondo scritto e mondo non scritto”. Si tratta di annotazioni sulla traduzione, sulla lettura, sull’editoria, sul fantastico, sulla scienza e sull’antropologia, come si può apprendere dalla catalogazione delle sezioni in cui è articolato il testo. Articoli, recensioni, commenti, relazioni, scritti presentati in contesti disparati: conferenze internazionali, prefazioni editoriali, rubriche giornalistiche, approfondimenti pamphlettistici. Una quarantina di saggi mai pubblicati insieme in un unico volume, come ci informa la nota redazionale.

Leggi di più

Il mondo è un’altra cosa

Venerdì 9 aprile ho avuto il piacere di intervistare Jacopo Zonca, autore del meraviglioso libro “Il mondo è un’altra cosa”, edito da Epika Edizioni, casa editrice che aveva già pubblicato il primo romanzo di Zonca, “52 49”.

Si tratta di una raccolta di racconti o, come preferisce definirlo l’autore, un “libro di racconti” nel quale incontriamo personaggi molto particolari che vivono momenti difficili, talvolta cruciali, della loro vita. Personaggi borderline al limite tra la follia e la cosiddetta “normalità”, ma che hanno tutti qualcosa di raccontare al lettore.

Leggi di più
Loading

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *