Breaking News:

L’insolito mondo di Alanis

Autore: Alessandra Giusti

Editore: Elison

Categorie: Libri

Cari lettori, oggi vi parlo di un racconto breve molto interessante ed intrigante: “L’insolito mondo di Alanis” di Alessandra Giusti, edito Elison Publishing.

TRAMA

Il giovane Alanis vive a Huilcopamba sulle Ande della Bolivia verso la metà del XXI secolo e vuole realizzare il suo sogno, diventare un coltivatore di patate viola, un tubero tanto raro quanto prezioso. Dovrà passare di avventura in avventura, un raccolto andato male, un viaggio a Cochabamba dove verrà derubato, tra avidi mercanti e personaggi sopra le righe; ma conoscerà anche la generosità e, finalmente a casa, capirà quale sentiero intraprendere, inoltre si accorgerà dell’unica donna che lo ha sempre amato.

I ritmi della natura, le tradizioni culturali e i sentimenti più autentici si fondono in questa favola per l’anima, nel suo scopo più alto, aiutare a trovare la propria strada alla felicità. 

ALANIS

Da queste brevi pagine si capisce che l’autrice ha avuto una formazione filosofica perché nel racconto è presente uno dei grandi temi ai quali la filosofia cerca di dare un’interpretazione: la ricerca della felicità.

Il protagonista del racconto è Alanis che vive sulle Ande conducendo una vita semplice, umile, coltivando patate nella sua comunità di agricoltori. In questo luogo incantato gli abitanti vivono la loro vita seguendo i cicli della natura, i quali sono rispettati e venerati come una divinità.

Alanis, però, si sente imprigionato, ha voglia di viaggiare ed esplorare il mondo, certo che la vera felicità si trovi altrove. Deciso a realizzare il suo sogno di cambiamento, parte per un viaggio avventuroso.

Lontano dalla sua gente scoprirà un’esistenza gretta, materiale e sterile, ma conoscerà anche persone gentili e speciali che lo aiuteranno a capire che la vera felicità non è da ricercare nel mondo, ma dentro se stessi. Grazie a questi incontri, Alanis tornerà ad apprezzare ciò che aveva e che lo rendeva appagato senza che se ne rendesse conto.

CONCLUSIONE

“L’insolito mondo di Alanis” è un racconto tanto breve quanto bello. E’ una storia che ricorda la bellezza della vita e l’importanza di avere dei sogni da coltivare e realizzare. E, se è vero che “la felicità è reale solo se condivisa”, Alanis ha trovato le persone giuste con le quali condividerla!

Chi sono

27 anni, blogger, agente letteraria e mamma di Gemma. Credo fermamente nella bibliodiversità e nelle realtà editoriali indipendenti, le quali spesso nascondono perle di cui pochi sono a conoscenza.

Sostieni Leggindipendente

Mondo scritto e mondo non scritto

Arriva alla fine la pubblicazione settimanale dell’opera omnia di Italo Calvino, nella campagna promossa dalla GEDI, e articolata in 24 uscite. E come ultima perla c’è questa raccolta di articoli e saggi raccolti intorno al tema “Mondo scritto e mondo non scritto”. Si tratta di annotazioni sulla traduzione, sulla lettura, sull’editoria, sul fantastico, sulla scienza e sull’antropologia, come si può apprendere dalla catalogazione delle sezioni in cui è articolato il testo. Articoli, recensioni, commenti, relazioni, scritti presentati in contesti disparati: conferenze internazionali, prefazioni editoriali, rubriche giornalistiche, approfondimenti pamphlettistici. Una quarantina di saggi mai pubblicati insieme in un unico volume, come ci informa la nota redazionale.

Leggi di più

Il mondo è un’altra cosa

Venerdì 9 aprile ho avuto il piacere di intervistare Jacopo Zonca, autore del meraviglioso libro “Il mondo è un’altra cosa”, edito da Epika Edizioni, casa editrice che aveva già pubblicato il primo romanzo di Zonca, “52 49”.

Si tratta di una raccolta di racconti o, come preferisce definirlo l’autore, un “libro di racconti” nel quale incontriamo personaggi molto particolari che vivono momenti difficili, talvolta cruciali, della loro vita. Personaggi borderline al limite tra la follia e la cosiddetta “normalità”, ma che hanno tutti qualcosa di raccontare al lettore.

Leggi di più
Loading

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *