Breaking News:

angelo dalle ali spezzate

L’angelo dalle ali spezzate

Autore: Tiziano Papagni

Editore: LFA Publisher

Categorie: Libri

Cari lettori, oggi vi parlo de “L’angelo dalle ali spezzate” di Tiziano Papagni, una raccolta di poesie molto profonda che ha al centro i sentimenti e le emozioni di una donna triste e apparentemente sola.

Al termine della recensione, potete ascoltare l’intervista audio che l’autore ha rilasciato a LeggIndipendente.

SINOSSI

L’autore passa una età adolescenziale molto travagliata. I malumori sono generati dalle incomprensioni familiari, per cui si rifugia sempre più nella poesia dalla quale non si stacca. È la sua “culla”, e per sentirsi bene prende carta e penna ed inizia a scrivere.

L’autore usa sia stili arcaici che versi liberi; pieni di sentimenti che forse a lui sono mancati. Nelle poesie del libro, c’è molta sofferenza di una ragazza.

Ricorda il suo passato, quando tutto era più facile, mentre il presente è doloroso ed il futuro incerto.

RECENSIONE

La raccolta di poesie ha come protagonista una donna, amica del poeta, che dopo aver vissuto felici anni di matrimonio, si ritrova sola, abbandonata dal marito. Questa situazione la getta nello sconforto più totale; sofferenza e dolore sono gli unici sentimenti che la donna riesce a provare. Questo stato d’animo la porta a meditare il suicidio. Quest’atto disperato non si concretizzerà perché la donna riuscirà a sopravvivere grazie all’amore che prova per i figli. Loro sono l’ancora di salvezza che aveva bisogno, grazie alla quale è stato possibile tornare a vivere.

CONCLUSIONE

In queste pagine c’è tutto il dolore che un essere umano può provare; c’è sofferenza, tristezza e malinconia, ma c’è anche riscatto e resilienza!

Un’ottima raccolta di poesie che vi consiglio caldamente.


ASCOLTA L’INTERVISTA QUI SOTTO!

Chi sono

27 anni, blogger, agente letteraria e mamma di Gemma. Credo fermamente nella bibliodiversità e nelle realtà editoriali indipendenti, le quali spesso nascondono perle di cui pochi sono a conoscenza.

Sostieni Leggindipendente

Ogni sabato mattina, alle 9:00, invio il Settimanale Indipendente, un magazine digitale che racchiude tutte le recensioni della settimana, gli ultimi avvenimenti, le notizie più importanti e tutto quello che c'è da sapere sul mondo dell'editoria Indipendente.

I romanzi possono essere terapie per stare bene?

Occorre dare una risposta a questa domanda: leggere fa bene? Al di là del diletto ineffabile che prova il lettore quando si tuffa, sguazza e poi nuota tra le pagine delle proprie letture. Vorremmo capire: esiste un concreto benessere fisico, o mentale, che la lettura è in grado di conferire all’organismo umano. E se esiste, in che termini si manifesta, e come si potrebbe misurare?

Leggi di più
Loading

1 commento

  1. MAURO BALZANO GRIECO

    Il libro porta certi punti della realtà , nascosti dalle bugie di una donna che al peccato non ha timore, sa raccontare col pianto e con la debolezza che è senza peccato , ma realtà nasconde a tutti i fatti che nessuno sa ma che pochi sanno , accompagnata dal un cavaliere del Diavolo che mostra le molteplice faccia del male.
    La fantasia e ben oltre lontano , la realtà e più una vicenda a cui vuoi scappare , se un angelo custode che si presta alla difesa non e una storia di invenzioni , e un fatto a cui nessuno crederete mai i fatti del libro sono trapassato e presente si ripete ogni volta che vuole .

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *