Breaking News:

sarà per un'altra volta

Sarà per un’altra volta

Autore: Sergio Di Cori Modigliani

Editore: Aras Editore

Categorie: Libri

Cari lettori, oggi vi parlo del romanzo “Sarà per un’altra volta” di Sergio Di Cori Modigliani, edito da Aras Edizioni, un libro che affronta tematiche e problematiche ancora oggi presenti nella nostra società.

TRAMA

Davide Spizzichino, laureato e disoccupato, è alla disperata ricerca della sua identità, compiendo un tragico viaggio nella quotidiniatà di una Roma devastata dalla violenza, dall’impossibilità dei rapporti, dalla mancata comunicazione umana, nel folle tentativo di approdare a un’identità che non sia soltanto sopravvivenza.

IL LIBRO

Sarà per un’altra volta” venne pubblicato per la prima volta nel 1978, ma non passò molto tempo che l’autore e l’editore Savelli furono denunciati per oltraggio al pudore, oscenità, incitamento alla rivolta, insulto e denigrazione della morale corrente. L’anno successivo, nel 1979 il libro venne censurato definitivamente. Oggi, a 40 anni di distanza, quelle pagine ingiallite dal tempo tornano fresche con la nuova edizione di Aras, nella duplice lettura del romanzo e del documento storico.

IL PROTAGONISTA

Il romanzo è narrato in prima persona da Davide, un giovane laureato con il massimo dei voti in Filosofia ed ora disoccupato. Davide vive in una Roma dilaniata dal terrorismo trasversale ed imperante e cerca di sopravvivere alla disperazione.

Accanto a Davide troviamo Manuela, una donna molto bella con capelli corvini e labbra carnose. Manuela è l’appiglio al quale Davide si attacca e con lei si intrattiene in violenti rapporti sessuali carichi di rabbia e amarezza.

La vita di Davide, e il suo rapporto con Manuela, sono sintomi di uno stato emotivo instabile e tendente alla depressione. L’atteggiamento del protagonista delinea alla perfezione quello di una persona esausta e sfinita, che non conduce una vita appagante, ma che, paradossalmente, è così tormentata da pensieri e preoccupazioni da non avere un attimo di pace.

IL SOGNO

I sogni hanno una grande importanza e anche quello di Davide è fondamentale: sogna di essere un grande scrittore, famoso in tutto il mondo grazie ai suoi libri e capace di cambiare la sua vita e ribaltare le sorti dell’umanità.

CLIMAX

Il romanzo “Sarà per un’altra volta” risulta essere un lunghissimo climax ascendente che si aggira tra sentimenti di disperazione e rabbia fino a sfociare in un ultimo grido liberatorio del protagonista:


L’importante è costruire la parola vita nel modo esattamente opposto a quello che per centocinquanta anni ci hanno propinato quello stronzo di Renzo Tramaglino e quella cretina figacucita di Lucia Mondella, vergine di Stato.

L’importante è vivere la vita ribellandosi, allegramente, astutamente, con una perduta e sconfinata voglia di vivere, urlando ai quattro venti con tutto il fiato dei nostri polmoni la stramaledetta rabbia contro chi ci opprime.

Rabbia, rabbia, rabbia, per tutti coloro che non possono vivere come sarebbe giusto, doveroso, inoppugnabile.

Alla guerra civile, alla fame, alla disperazione, alla desolazione della mia eterna solitudine, io rispondo con tutta la rabbia del mio amore. Per non esser più un fuoriposto. Vieni qui, Manuela, stenditi, vicino a me, spogliamoci ecco, così, l’uno accanto all’altro, fammi entrare dentro di te, eccomi dunque, Aldo ed Emilio che suonano per noi, Ottavio è già andato per il suo destino, siamo noi, alla faccia dei soldi, alla faccia di chi questa notte affila le armi perché ci odia, noi chiaviamo con amore e rabbia.

Tanta rabbia, tanta, tanta.

Tanta rabbia da far scoppiare le stelle tutte, una per una.

Fino al buio assoluto“.


COCNLUSIONE

Tra catarsi, immaginazione e realtà si snoda una storia pulsante, commovente e piena di vita che costringe il lettore ha riflettere su i più importanti aspetti dell’esistenza.

Chi sono

27 anni, blogger, agente letteraria e mamma di Gemma. Credo fermamente nella bibliodiversità e nelle realtà editoriali indipendenti, le quali spesso nascondono perle di cui pochi sono a conoscenza.

Sostieni Leggindipendente

Mondo scritto e mondo non scritto

Arriva alla fine la pubblicazione settimanale dell’opera omnia di Italo Calvino, nella campagna promossa dalla GEDI, e articolata in 24 uscite. E come ultima perla c’è questa raccolta di articoli e saggi raccolti intorno al tema “Mondo scritto e mondo non scritto”. Si tratta di annotazioni sulla traduzione, sulla lettura, sull’editoria, sul fantastico, sulla scienza e sull’antropologia, come si può apprendere dalla catalogazione delle sezioni in cui è articolato il testo. Articoli, recensioni, commenti, relazioni, scritti presentati in contesti disparati: conferenze internazionali, prefazioni editoriali, rubriche giornalistiche, approfondimenti pamphlettistici. Una quarantina di saggi mai pubblicati insieme in un unico volume, come ci informa la nota redazionale.

Leggi di più

Il mondo è un’altra cosa

Venerdì 9 aprile ho avuto il piacere di intervistare Jacopo Zonca, autore del meraviglioso libro “Il mondo è un’altra cosa”, edito da Epika Edizioni, casa editrice che aveva già pubblicato il primo romanzo di Zonca, “52 49”.

Si tratta di una raccolta di racconti o, come preferisce definirlo l’autore, un “libro di racconti” nel quale incontriamo personaggi molto particolari che vivono momenti difficili, talvolta cruciali, della loro vita. Personaggi borderline al limite tra la follia e la cosiddetta “normalità”, ma che hanno tutti qualcosa di raccontare al lettore.

Leggi di più

Bonus Cultura 2021

Il Bonus Cultura, o “bonus 18 anni”, è stato rinnovato anche per i nati nel 2002 ed è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Vediamo cos’è, quali sono le modalità di accesso e di utilizzo e le novità per il 2021.

Leggi di più
Loading

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *